Pure un cardinale alla messa pagana condannata da GPII

A Santa Maria in Transpontina, sabato, presente il neo cardinale Czerny, è andata in scena la cosiddetta “messa per la Terra senza mali”, nata nel solco della Teologia della Liberazione e già condannata sotto il pontificato di Papa Giovanni Paolo II.  Slogan indigenisti, immagini di donne che allattano animali, statuette di idoli poste davanti al

Vescovo olandese manifesta la sua preoccupazione per il Sinodo

In un articolo pubblicato nel suo blog, mons. Rob Mutsaerts, vescovo ausiliare di Den Bosch, Paesi Bassi, afferma che se si legge l’Instrumentum Laboris del Sinodo Panamazzonico si ricava l’impressione “che la finalità sia quella di creare una nuova religione. Una sorta di eco-socialismo, un amalgama di ecologia, clima, ecumenismo, viri probati, consacrazione di donne

La cerimonia pagana in Vaticano è stata solo l’inizio delle attività irreverenti che avranno luogo durante il Sinodo

ROMA, 11 ottobre 2019 (LifeSiteNews).  Adesso ne sappiamo di più su cosa sia accaduto dopo la cerimonia pagana del “Pago à la tierra” (“Tributo alla Terra”) avvenuta nei giardini vaticani sotto gli occhi di Papa Francesco. La sera successiva, sabato 5 ottobre, il gruppo di “indigeni” dell’Amazzonia – che indossavano piume, magliette e scarpe sportive alla

Un missionario chiamato dal papa al sinodo sull’Amazzonia spiega in che cosa la Chiesa sbaglia

Padre Martín Lasarte Topolanski, l’autore del testo ospitato in questa pagina, uruguaiano in missione in Angola, è il responsabile dell’animazione missionaria in Africa e in America latina della congregazione salesiana a cui appartiene. Papa Francesco l’ha incluso fra i 33 ecclesiastici da lui personalmente chiamati a prender parte al sinodo sull’Amazzonia. Il testo che segue

Hanno portato via il Signore! L’Amazzonia entra in chiesa con un culto pagano

Gesù e la Madonna escono di scena. Al loro posto una statua di un’indigena nuda e incinta adorata abusivamente come Nostra Signora delle Amazzoni, una para-liturgia di avemarie e girotondi tribali, un martirologio con attivisti marxisti come Chico Mendes: il peggio del sincretismo paganeggiante va in scena a pochi metri da San Pietro nella chiesa di Santa Maria in Transpontina

Vescovo spiega i pericoli di ordinare sacerdoti sposati in Amazzonia

Pubblichiamo di seguito una nostra traduzione di un articolo apparso su ACI Prensa, che riprende le considerazioni preoccupate di un Vescovo sulla possibilità di ordinare persone anziane sposate. Il vescovo prelato di Moyobamba, mons. Rafael Escudero López-Brea, ha spiegato i pericoli di ordinare persone anziane sposate, i cosiddetti viri probati, come sacerdoti in Amazzonia. Nel

Strano dunque vero

Il vescovo di Mitù (Colombia), Medardo de Jesús Henao del Río, ha riferito di aver conferito il diaconato a un indio con “due riti”, il rito romano e il “rito indigeno”. Strano, dunque vero. Come dite? Che non esiste alcun “rito indigeno”? Suvvia, non siate pedanti. Come avete ben visto il 4 ottobre nei giardini

I riti tribali dentro le mura vaticane. E fuori il popolo prega sconcertato

All’apertura del Sinodo nei giardini vaticani si celebrano imbarazzanti riti tribali alla “madre terra” sotto gli occhi del Papa. Intanto fuori i fedeli si interrogano sconcertati tra convegni, preghiere pubbliche e testimonianze controcorrente sull’Amazzonia.  Gli ultimi giorni della settimana passata sono stati densi di iniziative – e di preoccupazione – per non pochi cattolici. Domenica si apriva

Il cardinale Hummes alla testa della “chiesa dal volto amazzonico”

Le idee non viaggiano da sole nella storia: sono incarnate da uomini. E tra gli apostoli della “chiesa dal volto amazzonico” c’è lui, il cardinale Claudio Hummes, arcivescovo emerito di San Paolo, presidente della Rete Ecclesiale panamazzonica (Repam), nominato da papa Francesco relatore generale del Sinodo che si è aperto il 6 ottobre in Vaticano.

Sinodo, l’attacco al celibato è un problema di fede

Hummes-1200x762_c

Tre alti prelati (Hummes, Giovenale e Kräutler) intervengono a sostegno dell’ordinazione dei “viri probati” per sopperire alla mancanza di sacerdoti in Amazzonia. Un’ottica funzionalistica che ignora le parole di Gesù sul lasciare tutto per il Regno dei cieli e pregare il Signore perché «mandi operai per la sua messe». Che poi è il modo in