Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lingue

LOGOTIPO8
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lingue

LOGOTIPO8

Amazzonia: le due Chiese. Un libro di Aldo Maria Valli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su print

Oggi vi presentiamo brevemente un libro scritto dal collega Aldo Maria Valli immediatamente dopo l’uscita del documento pontificio che sigillava la stagione del sinodo amazzonico: “Le due Chiese”, per i tipi di Chorabooks. Dopo mesi roventi, segnati da polemiche e contrasti, papa Francesco ha messo la parola fine al sinodo amazzonico con l’esortazione apostolica Querida Amazonia, un testo che però rischia di scontentare tutti.

I progressisti non vi hanno trovato, almeno non in modo diretto, quelle “aperture” nelle quali speravano circa il celibato sacerdotale e il sacerdozio delle donne; i conservatori vedono nel testo numerose ambiguità, ne criticano l’impianto generale (più attento alle questioni sociali ed ecologiche che alla salvezza delle anime) e vi riscontrano fessure dalle quali sarà sempre possibile far passare ciò che al momento è rimasto fuori.

Francesco ha dato l’impressione di aver tirato il freno d’emergenza, (anche grazie, secondo alcuni, e al libero scritto a due mani da Benedetto XVI e dal card. Robert Sarah, oltre che dalle perplessità e disagio di vescovi e cardinali del suo entourage), ma il suo treno resta in corsa senza che sia ben chiaro quale voglia essere la stazione d’arrivo.

Ormai c’è chi parla apertamente di due Chiese, e questa prospettiva, con il Sinodo tedesco che ha preso l’avvio, in mezzo alle polemiche, trova elementi concreti di giustificazione. Anche se certamente molti vescovi, teologi e laici della ricca Chiesa tedesca sono rimasti delusi dai risultati del Sinodo sull’Amazzonia e soprattutto dall’Esortazione apostolica, in cui speravano di trovare un appoggio concreto alla loro spinta verso innovazioni radicali, hanno però riaffermato la loro volontà di percorrere strade che potrebbero portarli in aperto conflitto con Roma.

“Il sinodo sull’Amazzonia e i cattolici in conflitto” (Chorabooks) Aldo Maria Valli prende spunto dalle vicende legate all’assemblea dei vescovi per allargare lo sguardo alla situazione di una Chiesa all’interno della quale la frattura fra le due anime appare non più ricomponibile. E in gioco non c’è il potere. In gioco c’è la fede stessa.

Fonte: Stilvm Curiae, 22-02-20

  • Nota: posizioni e concetti espressi negli articoli firmati sono di esclusiva responsabilità dei loro autori.
  • ©Riproduzione autorizzata a condizione che venga citata la fonte.
Marco Tosatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 − 22 =