Il Cardinale Ruini sui viri probati

UN ALTRO IMPORTANTE CARDINALE RITIENE CHE IL SINODO SBAGLI E CHE ORA FRANCESCO DEBBA RIMEDIARE Il Corriere della Sera di domenica 3 Novembre 2019 ha pubblicato a pagina intera una intervista di Aldo Cazzullo al Cardinale Ruini, storico vicario di Roma e presidente della Conferenza Episcopale italiana all’epoca dei Papi Giovanni Paolo II e Benedetto

Müller: i riti Pachamama non sono inculturazione

Nell’omelia di una messa celebrata a Denver (Usa) in occasione di un suo tour negli Stati Uniti, il cardinale Müller ha attaccato sul caso Scalfaro e sui riti animistici in Vaticano. Nei giorni scorsi il cardinale Gerhard Müller, già prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, era negli Stati Uniti, dove ha partecipato a una conferenza

VIGANÒ SUL SINODO: UNA FORMA INEDITA DI APOSTASIA, MUTAZIONE DELLA FEDE

mons_carlo_maria_vigano

Pubblichiamo di seguito la traduzione dell’intervista di Diane Montagne a mons. Viganò apparsa quest’oggi sul blog Stilvm Curiae di Marco Tosatti. Eccellenza, come descriverebbe lo sviluppo della narrativa sul sinodo? C’è un’immagine che potrebbe riassumerla? La navicella della Chiesa in preda ad una tempesta furibonda. Per sedare la tempesta, quei successori degli apostoli che hanno

Prete cattolico messicano brucia l’idolo della Pachamama in riparazione dell’idolatria in Vaticano

Don Hugo Valdemar Romero, ex portavoce della diocesi di Città del Messico, con a lato un’immagine della Madonna di Guadalupe e un’icona di San Michele Arcangelo, ha bruciato effigi delle statue pagane della “Pachamama” mentre guidava la preghiera dei fedeli  in espiazione del peccato di idolatria consumato in Vaticano durante il Sinodo dell’Amazzonia recentemente concluso.

Il volto amazzonico del Documento Finale del Sinodo Un volto boffiano

Hermes Rodrigues Nery Il Documento Finale (DF) del Sinodo pan-amazzonico è molto, molto più grave di quanto immaginavamo. Chi conosce il contesto, ne intende la gravità. È la Chiesa voluta da Leonardo Boff (da quando ha scritto “E la Chiesa è diventata popolo” nel 1985), strutturata in modo da poter applicare il progetto del potere

Celibato e continenza, perché temerne la caduta

Il paragrafo 111 del documento finale del Sinodo sull’Amazzonia prevede la possibilità di ordinare sacerdoti i diaconi permanenti. Se il papa accoglierà la proposta, si concretizzerà una violazione della legge della continenza, che è legata ai doveri del ministero. Infatti, la presenza del sacerdote celibe o almeno continente non è solo un richiamo morale alla