Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lingue

LOGOTIPO8
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lingue

LOGOTIPO8

Sinodo senza censure. I nomi dei componenti dei circoli linguistici e l’intervento di un cardinale “fuori le mura”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su print

Nelle stesse ore in cui sono stati pubblicati i Report dei dodici circoli linguistici del sinodo dell’Amazzonia, il cardinale Walter Brandmüller ha nuovamente levato alta la voce su quella che è la vera posta in gioco: non la foresta amazzonica, ma la fede cattolica stessa.

L’ha fatto con un intervento sull’agenzia austriaca Kath.net prontamente tradotto in inglese da Maike Hickson su LifeSite News:

> Cdl. Brandmüller: Everything is at stake at the Amazon Synod

[…]

 

*

 

Ma prima è utile dare qualche informazione in più sui “Report” dei dodici circoli linguistici del sinodo, resi pubblici oggi, 18 ottobre.

All’opposto dei sinodi passati, questa volta la sala stampa vaticana non ha resa nota la composizione dei dodici circoli, con tutti i nomi di chi vi ha preso parte. Ha solo comunicato i nomi dei “moderatori” e dei “relatori”. Col risultato che di ciascun “Report” non si sono voluti far conoscere gli autori.

Questa censura senza precedenti – hanno detto i massimi responsabili della comunicazione vaticana – è frutto di una decisione sovrana di papa Francesco.

E allora ecco qui di seguito qualcuno dei nomi che si sono voluti tacere, circolo per circolo, ricavati dall’elenco completo e seguiti dalle frasi chiave dei “Report” dei rispettivi gruppi.

*

CIRCOLO ITALIANO “A”

Marc Ouellet, cardinale prefetto della congregazione per i vescovi,
Pietro Parolin, cardinale segretario di Stato,
Christoph Schönborn, cardinale arcivescovo di Vienna,
Beniamino Stella, cardinale prefetto della congregazione per il clero,
Fernando Filoni, cardinale prefetto di “Propaganda fide”,
Angelo Bagnasco, cardinale arcivescovo di Genova,
Giuseppe Bertello, cardinale presidente del governatorato della Città del Vaticano,
Marcello Semeraro, vescovo di Albano e segretario del “C9”,
Paul R. Gallagher, segretario per i rapporti con gli Stati,
Flavio Giovenale, vescovo di Cruzeiro do Sul (Brasile), moderatore,
Marco Mellino, segretario del collegio dei cardinali,
Dario Bossi, superiore dei missionari comboniani in Brasile, membro della REPAM, relatore,
Antonio Spadaro, S.I., direttore de “La Civiltà Cattolica”,
Giacomo Costa, S.I., segretario della commissione per l’informazione,
Guzmán Carriquiry, già segretario della pontificia commissione per l’America latina.

“Si possono valorizzare simboli e gesti delle culture locali nella liturgia della Chiesa in Amazzonia, conservando l’unità sostanziale del rito romano”.

“Alcuni padri sinodali chiedono che in comunità cristiane con un cammino di fede consolidato siano ordinate persone mature, rispettate e riconosciute, di preferenza indigene, celibi o con una famiglia costituita e stabile… Altri padri sinodali considerano che la proposta concerne tutti i continenti, potrebbe ridurre il valore del celibato, o far perdere lo slancio missionario a servizio delle comunità più distanti. Ritengono che, in virtù del principio teologico di sinodalità, il tema dovrebbe essere sottoposto all’opinione di tutta la Chiesa e suggeriscono, pertanto, un Sinodo universale a riguardo”.

CIRCOLO ITALIANO “B”

Luis Francisco Ladaria Ferrer, S.I., cardinale prefetto della congregazione per la dottrina della fede, moderatore,
Robert Sarah, cardinale prefetto della congregazione per il culto divino,
Kurt Koch, cardinale presidente del pontificio consiglio per l’unità dei cristiani,
Mauro Piacenza, cardinale penitenziere maggiore,
Giuseppe Versaldi, cardinale prefetto della congregazione per l’educazione cattolica,
Vincenzo Paglia, presidente della pontificia accademia per la vita,
Marcelo Sánchez Sorondo, cancelliere della pontificia accademia delle scienze,
Salvatore Fisichella, prefetto del pontificio consiglio per la nuova evangelizzazione,
Adriano Ciocca Vasino, vescovo di São Felix (Brasile),
Filippo Santoro, arcivescovo di Taranto, relatore,
Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone,
Carlo Petrini, fondatore e presidente di Slow Food.

“Si avanza la proposta di intraprendere la via di un proprio ‘Rito amazzonico’ che permetta di sviluppare sotto l’aspetto spirituale, teologico, liturgico e disciplinare la ricchezza singolare della Chiesa cattolica in Amazzonia”.

“Alcuni esprimono perplessità circa la mancanza di riflessione sulle cause che hanno portato alla proposta di superare in qualche forma il celibato sacerdotale come espresso dal Concilio Vaticano II (PO 16) e dal magistero successivo”.

CIRCOLO PORTOGHESE “A”

Neri José Tondello, vescovo di Juina (Brasile), relatore,
Jesús María Cizaurre Berdonces, vescopvo di Bragança do Pará (Brasile), moderatore.

“Pedimos Santo Padre que admita para a região Pan Amazônica, homens ao ministério presbiteral, e mulheres ao diaconato, de preferência indígenas, respeitados/as e reconhecidos/as por sua comunidade, mesmo que já tenham uma família constituída e estável”.

“Pedimos um rito amazônico com patrimônio teológico, disciplinar e espiritual que expresse ao mesmo tempo a universalidade e catolicidade da Igreja, na Amazônia”.

CIRCOLO PORTOGHESE “B”

Erwin Kräutler, vescovo emerito di Xingu (Brasile),
Evaristo Pascoal Spengler, vescovo di Marajó (Brasile), relatore,
Pedro Brito Guimarães, arcivescovo di Palmas (Brasile), moderatore.

“Adequar os rituais cristãos, assumir rituais dos povos e empreenda processos de iniciação à vida cristã e elaboraçao de uma liturgia proprios”.

“Foi considerada como necessária para a Panamazonia a ordenação dos homens casados”.

“Dado que o Concílio Vaticano II restaurou o Diaconato Permanente para homens – porque é bom e útil para a Igreja – julgamos que esse mesmo argumento é válido para criar o Diaconato para as mulheres na Igreja na Amazônia”.

CIRCOLO PORTOGHESE “C”

Vilsom Basso, vescovo di Imperatriz (Brasile), relatore,
José Belisário da Silva, arcivescovo di São Luís do Maranhão (Brasile), moderatore,
Roque Paloschi, arcivescovo di Porto Velho (Brasile).

“Destacamos a necessidade de aprofundar o tema da ministerialidade e as várias possibilidades em relação ao diaconato, ‘viri probati’, mulheres, padres casados”.

CIRCOLO PORTOGHESE “D”

Wilmar Santin, vescovo di Itaituba (Btasile), relatore,
Bernardo Joannes Bahlmann, vescovo di Óbidos (Brasile), moderatore,
Giuliano Frigeni, missionario del PIME, vescovo di Parintins (Brasile),
Einrad Franz Josef Merkel, vescovo di Humaitá (Brasile),
Martín Lasarte Topolanski, responsabile dei missionari salesiani in Africa e America Latina,
Paulo Suess, docente di teologia inculturata in Amazzonia.

“A escuta realizada previamente ao Sínodo manifestou o desejo de conferir a ordenação presbiteral aos ‘viri probati’, assim como o ministério da diaconia para mulheres. Esses dois pontos pedem um posterior amadurecimento e aprofundamento

CIRCOLO SPAGNOLO “A”

Carlos Aguiar Retes, cardinale arcivescovo di México, moderatore,
José Luis Azuaje Ayala, arcivescovo di Maracaibo (Venezuela), relatore,
Jeffrey D. Sachs, docente di sviluppo sostenibile alla Columbia University, New York,
José Gregorio Díaz Mirabal, indigeno curripaco, presidente del Congresso delle Organizzazioni Indigene Amazzoniche, COICA (Venezuela).

“Se hace necesario un reconocimiento de la mujer en la Iglesia a través de la ministerialidad; por ello se propone que se realice un Sínodo dedicado a la identidad y servicio de la mujer en la Iglesia donde las mujeres tengan voz y voto”.

CIRCOLO SPAGNOLO “B”

Francisco Javier Múnera Correa, Vescovo di San Vicente del Caguán (Colombia), relatore,
Edmundo P. Valenzuela Mellid, arcivescovo di Asunción (Paraguay), moderatore,
Carlos María Galli, docente della “teologia del popolo” (Argentina),
Miguel Heinz, presidente di “Adveniat” (Germania).

“Sobre la posibilidad de plantear la cuestión del Diaconado para las mujeres en la Iglesia, este Círculo alienta para que se siga estudiando este asunto mirando más a sus posibilidades futuras que a su historia pasada”.

“Va encaminada a pedir al Santo Padre la posibilidad de conferir el Presbiterado a varones casados para la Amazonía, a modo excepcional, bajo circunstancias específicas y para algunos pueblos determinados, estableciendo claramente las razones que lo justifican… Otras voces, en cambio, piensan que este tema debería ser estudiado y definido en una Asamblea Sinodal específica”.

CIRCOLO SPAGNOLO “C”

Kevin J. Farrell, cardinale prefetto del dicastero per i laici, la famiglia e la vita,
Jonny Eduardo Reyes Sequera, vescovo di Puerto Ayacucho (Venezuela), moderatore,
Roberto Jaramillo, S.I., presidente della conferenza dei provinciali dell’America Latina (Perù), relatore.

“Dada la tradición de la Iglesia, es posible reconocer a las mujeres el acceso a los ministerios instituidos del lectorado y del acolitado, así como al diaconado permanente”.

“Será importante discernir, mediante la consulta al pueblo de Dios y el discernimiento del ordinario del lugar la conveniencia de que hombres casados de buena reputación prepararse adecuadamente y posteriormente elegidas para el servicio presbiteral”.

CIRCOLO SPAGNOLO “D”

Ómar de Jesús Mejía Giraldo, arcivescovo di Florencia (Colombia), moderatore,
Carlos Bürgler, già vescovo di Reyes (Bolivia),
Alfredo Ferro Medina, S.I., coordinatore del Progetto Pan-Amazzonico della CPAL (Colombia), relatore,
Sebastián Robledo, parroco di San Francesco Solano, Corrientes (Argentina).

“Nos urge conferir ministerios para hombres y mujeres de forma equitativa, como diáconos permanentes”.

“Afirmando, que el celibato es un don para la Iglesia, se pide que desde las comunidades se promueva la ordenación presbiteral de personas virtuosas, presentadas por sus mismas comunidades y respetadas por la misma”.

“Tenemos también el reto de promover y vivir una liturgia inculturada, como experiencia viva de la fe con signos y símbolos propios”.

CIRCOLO SPAGNOLO “E”

Óscar Andrés Rodríguez Maradiaga, cardinale arcivescovo di Tegucigalpa (Honduras), moderatore,
José Javier Travieso Martín, vescovo di San José del Amazonas (Perù), relatore,
Birgit Weiler, della congregazione delle suore missionarie mediche (Perù),
Hans J. Schellnhuber, direttore emerito del Potsdam Institute for Climate Impact Research (Germania).

“En cuanto a la misión de la mujer en la Iglesia se propone instaurar un ministerio oficial de la mujer en la Iglesia (cf. IL. 129 a3), incentivando y favoreciendo participación en el liderazgo eclesial que no requiere el sacramento del orden”.

“Inculturación de la liturgia: conformar comisiones encargadas de preparar un rito amazónico”.

CIRCOLO FRANCESE-INGLESE

Jean-Claude Hollerich, S.I., cardinale arcivescovo di Lussemburgo, presidente della “Commissio Episcopatum Unionis Europaeae”, moderatore,
Reinhard Marx, cardinale arcivescovo di Monaco,
Sean Patrick O’Malley, cardinale arcivescovo di Boston,
Peter Kodwo Turkson, cardinale prefetto del dicastero per lo sviluppo umano integrale,
Oswald Gracias, cardinale arcivescovo di Bombay,
Emmanuel Lafont, vescovo di Cayenne (Guyana Francese), relatore,
Robert W. McElroy, vescovo di San Diego.

“La palabra ‘sacerdote’ tiene muchos significados. El que ofrece sacrificio, no necesita ser el jefe de la comunidad. No necesita ser párroco. La historia y la teología han unido demasiadas cosas: enseñar, santificar, gobernar… Debemos aceptar que las diferentes situaciones requieren diferentes iniciativas”.

 

Fonte: Settimo Cielo – Sandro Magister, 18-10-19

  • Nota: posizioni e concetti espressi negli articoli firmati sono di esclusiva responsabilità dei loro autori.
  • ©Riproduzione autorizzata a condizione che venga citata la fonte.
Sandro Magister

2 thoughts on “Sinodo senza censure. I nomi dei componenti dei circoli linguistici e l’intervento di un cardinale “fuori le mura”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
14 + 5 =